Il Csm si autoriforma, Mattarella: Fondamentale per democrazia
Votato il nuovo regolamento interno, plenum con la presenza del capo dello Stato

Approvato il Regolamento di autoriforma del Csm. Con 18 favorevoli, nessun contrario e 7 astenuti, è passato il testo che punta a incrementare la collegialità del Consiglio superiore della magistratura, la sua trasparenza ed efficienza, per renderlo "conoscibile alla stregua di una 'Casa di vetro'", come ha detto il vicepresidente del Csm, Giovanni Legnini, nel corso del suo intervento al plenum chiamato a votare la riforma. "Un cambiamento irreversibile" e ambizioso. "Il ruolo del Consiglio superiore della magistratura è difficile ma di particolare importanza", ha sottolineato il capo dello Stato Sergio Mattarella, che ha presieduto la seduta, "la sua funzione è fondamentale per il pieno rispetto della democrazia costituzionale e il suo obiettivo è tutelare al meglio l'autonomia e l'indipendenza della magistratura". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata