Grillo difende Di Maio su sms a Raggi: Giornalismo killer
Sul blog lo screenshot della chat tra il vicepresidente della Camera e la sindaca sul ruolo di Raffaele Marra

E' ancora scontro tra Beppe Grillo e i media. "Oggi quattro giornalisti differenti su tre giornali diversi riportano la stessa fake news su Luigi Di Maio", scrive in un post sul blog in merito alla notizia della chat tra il vicepresidente della Camera e Virginia Raggi sul ruolo di Raffaele Marra in Campidoglio

"La faccenda è di una gravità inaudita perché quello che hanno scritto è falso, fuorviante e non verificato: perché le parziali informazioni in loro possesso sono state pubblicate senza compiere tutte le dovute verifiche al fine di uccidere la reputazione di Di Maio. La buona notizia è che possiamo dimostrare, prove alla mano, non solo che mentono ma che sono in mala fede", si legge nel post dal titolo: 'Giornalismo killer, la misura è colma'. Sul blog, infatti, viene anche pubblicato lo screenshot del messaggio 'incriminato' e le diverse interpretazioni dei giornalisti, considerate dai pentastellati fuorvianti. 

"Quanto alle ragioni di Marra. Aspettiamo Pignatone. Poi insieme allo staff decidete/decidiamo. Lui non si senta umiliato. È un servitore dello Stato. Sui miei il Movimento fa accertamenti ogni mese. L'importante è non trovare nulla", si legge nell'sms.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata