Grillo: 489 morti sul lavoro e il Governo pensa ad art. 18

Roma, 28 set. (LaPresse) - "Per eliminare il problema della disoccupazione e della mancanza di lavoro, il governo ce la sta mettendo tutta. La soluzione è semplice, è sufficiente eliminare i lavoratori". E' quanto si legge su un post dal titolo 'Fabriche cimitero' pubblicato sul blog di Beppe Grillo. Sul post vengono riportate le morti bianche registrate solo nel 2014: 489 morti in più, +7,1 per cento rispetto al 2013

"In questi giorni - si legge sul blog - il bollettino delle morti sul lavoro (chiamiamole omicidi annunciati per mancanza di applicazione delle norme di sicurezza) è diventato un bollettino di guerra. E' uno dei pochi successi di Renzie, un bel +7.1% di morti rispetto all'analogo periodo del 2013. 489 morti ad oggi e lui pensa all'abolizione dell'articolo 18... Fabbriche trasformate in cimiteri, diritti in carta straccia. Evviva i salottini buoni e i consulenti alla Marchionne e alla sinistra che la trionferà".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata