Gregoretti, garante detenuti chiede informazioni urgenti a Guardia costiera-2-

Roma, 30 lug. (LaPresse) - Nella lettera, il Garante nazionale ha inoltre ricordato che- in qualità di Meccanismo nazionale di prevenzione ai sensi del Protocollo ONU alla Convenzione contro la tortura o altre pene o trattamenti crudeli, inumani o degradanti (OPCAT), ratificato dall'Italia con legge 195/2012- è suo compito e obbligo intervenire a garanzia dei diritti fondamentali delle persone che si trovano a essere sottoposte a una misura di privazione di fatto della libertà, senza un ordine formale di un'autorità, ricorribile davanti a un giudice.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata