Grecia, Padoan: Ora fase nuova, servono misure per integrazione Ue

Roma, 17 lug. (LaPresse) - "Con la decisione che abbiamo preso oggi nel consiglio dei governatori dell'Esm si apre una fase nuova". Lo afferma in una nota il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan che aggiunge: "Negli ultimi mesi e settimane abbiamo incoraggiato le autorità greche ad accelerare il processo di modernizzazione, di cui il Paese ha urgente bisogno, implementando le riforme strutturali, e al tempo stesso abbiamo invitato i partner a dare ancora fiducia alla Grecia, per consolidare l'Unione europea e la zona euro".

"L'accordo raggiunto all'Eurosummit di domenica il voto del parlamento greco e la decisione di oggi - chiarisce ancora il ministro nella nota - ci consentono di avviare il negoziato per costruire un impegnativo programma di assistenza finanziaria alla Grecia. In cambio ci aspettiamo una stagione di riforme che le autorità di Atene dovrebbero implementare con convinzione, nell'interesse del popolo greco. Il programma dovrà essere equilibrato e comprendere sia misure per un percorso di bilancio sostenibile sia misure orientate alla crescita e alla creazione di posti di lavoro. Sarà un negoziato delicato, che dovrà tener conto delle lezioni apprese dalle esperienze passate". "Allo stesso tempo - conclude Padoan - occorre avviare una riflessione approfondita sulle misure da prendere per rafforzare il processo di integrazione nella zona euro e nell'Unione europea".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata