Gozi: Non sono d'accordo con Prodi. Bene Schulz
"E' una politica alternativa che vuole spingere l'Europa a ridiventare se stessa, a rifare l'Europa"

"Mi sono molto ritrovato nelle parole di Martin Schulz. Ogni volta l'Europa sembra svegliarsi e poi si riaddormenta. Doveva svegliarsi dopo la Brexit e poi si è riaddormentata. Doveva dare un colpo dopo le elezioni di Trump con un bilancio all'altezza delle ambizioni e non lo ha fatto, e per questo noi abbiamo messo il nostro veto. Noi continuiamo su questa linea perché per cambiare l'Europa occorre coraggio". Lo ha detto il sottosegretario Sandro Gozi intervenendo al convegno 'How can we govern Europe' organizzato da Eunews a Montecitorio. A proposito della posizione di Romano Prodi, che parla invece di "eccessive polemiche" da parte dell'Italia, Gozi ribatte: "Su questo non sono d'accordo, perché non sono polemiche. E' una politica alternativa che vuole spingere l'Europa a ridiventare se stessa, a rifare l'Europa".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata