Governo, tensioni Berlusconi-Salvini
Nel Centrodestra si fa più profonda la frattura tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi, divisi sul futuro governo ma anche sulla politica estera. Al segretario legjhista che ha commentato in senso critico i bombardamenti americani in Siria, il Cavaliere ha risposto "meglio tacere". Sul nuovo esecutivo, Salvini ribadisce di essere stanco di aspettare e minaccia nuove elezioni, mentre il presidente di Forza Italia se la prende ancora con i Cinque Stelle. Sarebbe "pericoloso" un governo pentastellato e "ingiustificabile" un incarico a Di Maio, avverte Berlusconi. Intanto, nel Pd, il reggente Martina conferma l'intenzione di candidarsi alla segreteria e chiede unità all'interno