Governo, stop a finanziamento pubblico a partiti. Letta: C'è accordo

Roma, 24 mag. (LaPresse) - Sarà deliberato entro la prossima settimana il disegno di legge sull'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti "e la disciplina per assicurare la trasparenza e la democraticità del loro funzionamento". Lo ha deciso oggi il Consiglio dei ministri. Lo rende noto Palazzo Chigi.

Il disegno di legge, oltre all'abrogazione delle norme vigenti sul finanziamento pubblico dei partiti, prevede anche la definizione di procedure "rigorose" in materia di trasparenza di statuti e bilanci dei partiti, la semplificazione delle procedure per "le erogazioni liberali dei privati" in favore dei partiti, "ferma l'esigenza di assicurare la tracciabilità e l'identificabilità delle contribuzioni". Inoltre, spiega Palazzo Chigi, nel ddl saranno introdotti "dei meccanismi di natura fiscale, fondati sulla libera scelta dei contribuenti, a favore dei partiti" e "la disciplina di modalità di sostegno non monetario al funzionamento dei partiti in termini di strutture e servizi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata