Governo, Salvini a M5S: Siri onesto, resta. No due pesi e due misure

Milano, 18 apr. (LaPresse) - "C'è un sottosegretario che ha appreso di essere indagato dai giornali. Lo conosco come persona pulita, integra e onesta. Lui, per quanto mi riguarda, può rimanere lì a fare il suo lavoro. Dico agli amici dei Cinquestelle: non si è dimessa la Raggi, che è stata sotto inchiesta per due anni. Avete difeso la Raggi per due anni sotto inchiesta, ma due pesi e due misure quando c'è di mezzo la vita delle persone non mi piacciono". Così il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, da San Ferdinando (Reggio Calabria) in visita nella ex baraccopoli, intervenendo sulla vicenda che riguarda il sottosegretario Armando Siri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata