Governo, Salvini a Di Maio: "No pregiudizi sul M5s"
Matteo Salvini non chiude alla possibilità di un esecutivo con il M5S. "Esclusa la collaborazione con il Pd, tutto il resto è possibile", spiega il capo della Lega in un incontro con la stampa estera, annunciando anche di avere intenzione di telefonare al capo pentastellato Di Maio per confrontarsi sulla presidenza delle Camere. Ma il leader del Carroccio deve fare i conti con il disappunto di Silvio Berlusuconi: "Apro la porta ai pentastellati solo per cacciarli", attacca il leader di Forza Italia. Intanto il presidente dell'Europarlamento, Antonio Tajani, esclude l'ipotesi di un governo Lega-M5s e spiega: "Si tratterebbe di una scelta che tradirebbe gli impegni presi"