Governo, pressing europeo sull'Italia
Preoccupazione dall'Europa per la prospettiva di un possibile governo a trazione Lega-M5s, soprattutto in materia di immigrazione e conti pubblici. "Il governo che verrà dovrà continuare a ridurre deficiti e debito pubblico", avverte il vicepresidnte della Commissione Ue Dombrovskis. L'allarme arriva anche dal commissario alla Migrazione Avramopoulos: "Speriamo - ha detto - che non ci siano cambiamenti sulla linea della politica migratoria". Immediata la reazione di Matteo Salvini: "E' l'ennesima inaccetabile interferenza di non eletti", attacca il leader della Lega. Intanto sono ancora in salita le trattative tra Lega e M5s per il contratto di governo