Governo, online redditi di Renzi: 114mila euro lo stipendio da premier

Roma, 21 mag. (LaPresse) - E' di 114.796,68 euro lo stipendio di Matteo Renzi come presidente del Consiglio. E' quanto si legge sul sito del governo. Il compenso come premier risulta inferiore a quello percepito dallo stesso Renzi in qualità di sindaco di Firenze. Nella dichiarazione dei redditi riferita al periodo di imposta 2012 (quando il segretario del Pd sedeva ancora a Palazzo Vecchio), pubblicata da Palazzo Chigi, il reddito di Renzi risultava pari a 145.272 euro. Il premier è poi comproprietario di un fabbricato di 12,5 vani e di uno di 57 metri quadri a Pontassieve (Firenze), di un altro fabbricato di 17 vani a Rignano sull'Arno, dove possiede anche un terreno.

Sul sito di Palazzo Chigi e dei vari Ministeri sono stati pubblicati on line i redditi anche dei ministri che compongono la squadra di goveno.

Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan percepisce un compenso annuo lordo da ministro di 114.769,68 euro. Lo rende noto il Ministero dell'Economia. Padoan, in qualità di vice segretario generale e capo economista dell'Ocse percepiva una retribuzione annua di circa 216.000 euro. Questo reddito, specifica il ministro stesso, non era soggetto a tassazione italiana in quanto Padoan era residente all'estero e dipendente di un' organizzazione internazionale. Il ministro possiede un appartamento con box auto a Roma e una Mercedes del 2012. Non possiede titoli o attività finanziarie.

Per la ministra della Semplificazione, Marianna Madia, il reddito del 2012 è ammontato a 98.471 euro. Dalla dichiarazione patrimoniale pubblica online, risulta proprietaria di una Panda, di un fabbricato e di un box nella capitale e la nuda proprietà di tre fabbricai a Roma.

Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti nel 2012 ha dichiarato un reddito pari a 192.623 euro (con imposta pari a 75.998 euro). Il ministro possiede un fabbricato a Mordano, usato come abitazione principale, cui si devono aggiungere terreni per 10.000 metri quadri, un box, una Peugeot 207 del 2007, un camper del 2006 e una roulotte del 1986.

La ministra delle Riforme, Maria Elena Boschi - che, in quanto parlamentare, non percepisce stipendio come titolare del dicastero per il divieto di cumulo - nel 2013 ha dichiarato circa 90mila euro. Non risulta proprietaria di aclun immobile, ma di una Mercedes Classe B del 2011, e di alcune azioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata