Governo, Di Nicola: Qualcuno sta ricattando colleghi e M5S con no preventivo

Milano, 2 set. (LaPresse) - "Qualcuno sta di fatto condizionando e ricattando i colleghi parlamentari e il Movimento facendo conoscere e propagandando il suo no preventivo a qualsiasi ipotesi di sostegno al tentativo del presidente Conte". Lo afferma il senatore M5S e segretario della commissione di Vigilanza Rai, Primo Di Nicola, in un'intervista al 'Fattoquotidiano.it', parlando del voto in programma domani sulla piattaforma Rousseau, nel quale gli iscritti saranno chiamati a pronunciarsi sul governo con il Pd. Alla domanda se sia a conoscenza di 'ricatti', il giornalista risponde: "Ci sono colleghi parlamentari che minacciano di togliere i voti e far mancare la maggioranza in Parlamento". Aggiungendo: "Nessun riferimento particolare, parlo a tutti e a nessuno. Anche per dire con chiarezza che questo atteggiamento, nulla ha a che vedere con i principi del M5s con il quale mi sono candidato al Senato: post-ideologico, trasversale, interclassista". Di Nicola anticipa, infine, che dirà sì sul sistema informatico pentastellato "sulla base di un contratto condiviso abbiamo governato con una Lega francamente indigeribile, non vedo perché non si possa fare altrettanto con un chiaro e ambizioso programma sottoscritto dal Pd e garantito da un presidente del Consiglio come Giuseppe Conte".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata