Governo, Conte: "Non accettiamo ricatti, Italia Viva dica al Paese come vuole proseguire"

Il premier attacca Renzi: "Occorre lavorare con spirito costruttivo"

"Italia Viva deve dire al Paese come vogliono proseguire, con che spirito, con quale atteggiamento si pongono. Occorre lavorare con spirito costruttivo ". Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a margine del 73esimo anniversario della fondazione dell'Ucid. "Mi ritengo l'alfiere del garantismo. Qui i ricatti non sono accettati da nessuno. Italia Viva non è rispettata da me, ma di più. Se dovessi fare delle statistiche delle misure fin qui approvate, probabilmente sarebbero in vantaggio rispetto ad altri partiti, nonostante una consistenza numerica più contenuta. Non ne ho mai fatto una questione di non apprezzamento della loro visuale o di mancato rispetto delle loro prerogative. Il loro contributo è benvenuto. Il Paese ha bisogno del contributo di tutti per crescere", ha aggiunto Conte.