Governo, Bersani: Italiani misureranno spread tra parole e fatti

Roma, 25 feb. (LaPresse) - "Credo che per come si sono svolte le vicende e per come Renzi ha chiesto il voto fiducia è chiaro che ora gli italiani misureranno lo spread tra parole e fatti. Ma il governo ha bisogno di una mano, ora dobbiamo dare una mano, una volta chiariti più puntualmente gli obiettivi". Così in un'intervista esclusiva a Ballarò su Rai3 Pier Luigi Bersani a proposito del nuovo governo Renzi, da lui votato in Aula oggi, dove è rientrato per la prima volta dopo il ricovero in ospedale.

LA FERITA APERTA - "Si sa - ha quindi precisato l'ex segretario del Pd - che io non ho visto positivamente il modo in cui è stato realizzato il passaggio di governo: ha lasciato una ferita che bisognerà rimarginare".

LETTA - Bersani spende poi una parola sull'esecutivo passato: "Letta ha compiuto un'operazione complicatissima: è partito da un governo di larghe intese poi si è svincolato da Berlusconi".

LA SCOSSA - E sul futuro dell'Italia, Bersani ha detto: "Ho fiducia: siamo un grande Paese, certo abbiamo perso un sacco di punti ma ci vuole una scossa. Non so se riusciremo a darla. Dobbiamo chiarire gli obiettivi: serve maggiore equità. Bisogna creare lavoro".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata