Giustizia, Ue: Riforma Italia su processo civile in direzione giusta

Bruxelles (Belgio), 3 set. (LaPresse) - La riforma della giustizia civile messa punto dal governo italiano "va nella giusta direzione" e potrà risolvere il problema dei ritardi e dei tempi lunghi. Lo ha affermato il commissario europeo per la Giustizia, Martine Reicherts, in occasione dell'incontro con il ministro della Giustizia Andrea Orlando. A chi domanda se le misure messe a punto da Palazzo Chigi porteranno a un'accelerazione dei processi, Reicherts ha risposto di sì. A giudizio del commissario europeo "la proposta aiuta a colmare i ritardi del processo di giustizia civile", e questo è un bene in quanto, ricorda, "la politica europea della giustizia è una politica di crescita".

"Il fatto che l'Europa riconosca la bontà dei nostri sforzi è positivo", afferma il ministro Orlando, la riforma della giustizia civile "è un tutt'uno con l'aspetto della crescita e parte integrante delle riforme strutturali che il Paese mette in campo per far ripartire l'economia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata