Giustizia, stop a responsabilità civile magistrati: votano insieme M5S e Pd

Roma, 29 apr. (LaPresse) - Stop alla responsabilità civile dei magistrati. E' stato approvato in commissione Giustizia del Senato l'emendamento a firma del gruppo M5S che sopprime l'articolo 1 del ddl sulla disciplina della responsabilità civile dei magistrati, presentato dal centrodestra. A favore dell'emendamento soppressivo hanno votato M5S, Pd, Sel. Contro Forza Italia, Nuovo Centrodestra, Scelta Civica e Lega.

"Abolendo l'articolo 1 - si legge in una nota di Enrico Cappelletti, capogruppo del M5S in commissione Giustizia - sono state soppresse le norme che minavano l'indipendenza della magistratura nel nostro Paese. In tutti gli ordinamenti dei Paesi occidentali in caso di errore giudiziario non esiste la previsione di responsabilità civile diretta dei magistrati, infatti è lo Stato che paga e poi si può rivalere a sua volta sul magistrato".

"Il disegno di legge - continua la nota - rappresentava l'ennesimo tentativo berlusconiano di limitare l'indipendenza e l'autonomia della magistratura nel nostro Paese. Un tentativo andato a vuoto grazie all'iniziativa del Movimento 5 Stelle".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata