Giustizia, Orlando: Toni sbagliati, serve discussione laica e serena

Genova, 12 set. (LaPresse) - "Lo scontro che c'è stato in passato tra politica e magistratura riguardava l'idea stessa della tutela della legalità. Oggi c'è una differenza che credo sia anche un po' amplificata da toni sbagliati e da semplificazioni mediatiche". Lo ha detto il ministro della Giustizia Andrea Orlando intervistato alla Festa dell'Unità di Genova. Rispetto alla polemica con i magistrati sulla riduzione delle ferie Orlando ha chiarito: "Non credo che questa richiesta possa essere presa come una sorta di aggressione o di lesa maestà ma rifiuto l'idea che la riduzione delle ferie dei magistrati risolverà i problemi della giustizia. E' una discussione che deve essere affrontata in modo più laico e sereno".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata