Gentiloni: Su durata legislatura non deve decidere il Governo
Da Lisbona: "Il 2017 non sia l'anno dei rinvii, il mondo non aspetta"

Il primo punto a mio avviso è registrare la convergenza sui temi trattati fra questi 7 Paesi". Sono le parole del premier Paolo Gentiloni al vertice dei Paesi del Mediterraneo di Lisbona. Gentiloni ha espresso innnazi tutto "fiducia e speranza per quello che siamo e che rappresentiamo". "Quando si parla dell'Unione Europea come il luogo della pace, della società aperta, dei diritti, della protezione sociale, forse si parla di qualcosa che qualche tempo fa avremmo considerato banale. Viviamo in un momento in cui riaffermare i valori della Ue è di fondamentale importanza", ha sottolineato.

"Non è necessario che il 2017 sia un anno di crisi dell'Unione europea o di rinvii. Il mondo non aspetta. L'impegno dei nostri 7 Paesi è quello di usare i prossimi appuntamenti per cercare di disegnare una prospettiva per l'Europa del futuro" ha precisato Gentiloni.

GOVERNO.  "Non decide il governo", circa la durata della legislatura, ne discutono il Parlamento e le forze politiche, ha poi sottolineato Gentiloni. "E' molto utile che i nostri interlocutori abbiano chiaro che si trovano davanti a un governo in continuità con il precedente e che ovviamente fa fronte ai nuovi problemi che intercorrono. Mai dare all'estero una immagine di precarietà", ha proseguito Gentiloni. "Il governo governa e deve farlo confermando forza e responsabilità, e credo sia chiaro ai nostri interlocutori".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata