Gentiloni: Non c'è prospettiva di crescita senza libertà economica
"I segnali di ripresa sono incoraggianti ma non ancora sufficienti"

"Dobbiamo ribadire la centralità della libertà economica. Senza libertà economica non c'è prospettiva di crescita e di sviluppo". Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni intervenendo al 'B7 Business Summit', in corso a Confindustria. Il premier è stato accolto dal leader degli industriali Vincenzo Boccia. All'incontro partecipano, tra gli altri, anche i ministri Carlo Calenda e Gianluca Galletti.

"L'obiettivo è tenere i conti a posto e contemporaneamente accompagnare e accudire la crescita che è in qualche modo in atto, e che non ci siano effetti depressivi dalle decisioni che vengono prese".  Gentiloni ha aggiunto: "Vediamo dei segnali incoraggianti ma non ancora sufficienti". E ha ricordato "la bassa crescita, i tassi di disoccupazione più  alti di quelli che siamo disposti a tollerare", "le disuguaglianze" e "una crisi di fiducia che attraversa la nostra società".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata