Gentiloni: Idiota dire che tutti gli islamici sono terroristi

Roma, 11 gen. (LaPresse) - "Una risposta che dica che 'Tutti gli islamici sono terroristi' è una risposta idiota, non è neanche politica, è idiota. Gli islamici sono 1 miliardo e 600 milioni nel mondo, la stragrande maggioranza non ha nulla a che fare, anzi è il bersaglio di questa situazione". Lo ha detto il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, a 'L'intervista' di Maria Latella su SkyTg24.

"TERRORISTI VOGLIONO SEQUESTRARE ISLAM". "Il punto - ha aggiunto - non è boicottare le moschee, non aprire le moschee", ma "le comunità islamiche devono riflettere il sentimento di quella che è la stragrande maggioranza dei credenti islamici e non possono essere veicolo di questa minoranza estremista e terrorista che naturalmente minaccia noi, ma in primo luogo vuole sequestrare l'Islam".

"DOBBIAMO ALZARE LIVELLI SICUREZZA IN ITALIA". "I problemi - ha spiegato il titolare della Farnesina - riguardano la situazione interna del Paese, dove dobbiamo alzare i livelli di sicurezza, ed eventualmente prendere dei provvedimenti per far fronte a nuove situazioni, ma riguardano anche la nostra presenza internazionale". "Il punto - ha aggiunto - è rendersi conto che la minaccia di cui parliamo è nuova perché per la prima volta c'è uno stato terrorista. C' è un territorio molto grande che è controllato da una organizzazione terrorista, che distrugge chiunque non la pensi come lui, ha un sacco di soldi e suscita - attraverso meccanismi di comunicazione - una adesione anche nei Paesi europei".

"SOSPENDERE SCHENGEN SAREBBE REGALO A TERRORISTI". In merito all'ipotesi - lanciata da alcune forze politiche - di sospendere il Trattato di Schengen, Gentiloni ha spiegato: "Schengen è la nostra libertà di circolazione, la nostra democrazia. Se per alcune decine di terroristi rinunciamo alla libertà di circolazione, di manifestazione e di espressione, gli facciamo un regalo fantastico".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata