Gentiloni: “I bambini nati qui sono italiani”
Il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, difende la legge sullo Ius Soli, in corso di discussione al Senato dopo l’approvazione alla Camera e osteggiata tra mille polemiche da diversi partiti, seppur per motivi differenti. “È arrivato il tempo di poter considerare a tutti gli effetti questi bambini come cittadini italiani”, ha dichiarato Gentiloni. “È un atto doveroso e di civiltà. Mi auguro che il Parlamento lo faccia presto”. La legge è sostenuta dal Partito Democratico, mentre sono contrarie le principali forze di opposizione. Forza Italia e Lega Nord si oppongono in maniera molto visibile, mentre il Movimento 5 Stelle ha deciso di astenersi, come già aveva fatto alla Camera, perché considera il provvedimento un pastrocchio invotabile.