Genova, Salvini fa visita ad agente ferito: "Non c'è stato eccesso di legittima difesa"
“Mi sembra chiaro ed evidente che con due agenti feriti di cui uno colpito da sei coltellate il collega in divisa non poteva che fare quello che ha fatto”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini a Genova, dove si è recato per fare visita al poliziotto di 55 anni ferito durante scontro di domenica a Sestri Ponente in cui ha perso la vita il giovane Jefferson Tomalà. Ai giornalisti Salvini ha ribadito che entro “2-3 settimane” potrebbe cominciare “la sperimentazione delle pistole elettriche, come in altri paesi europei, per mettere le forze dell’ordine nelle condizioni di difendersi e difenderci al meglio”.