Genova, De Raho: Condivido allarme Cantone, rischio infiltrazioni mafiose

Roma, 17 ott. (LaPresse) - "Condivido appieno l'allarme espresso da Cantone - sul decreto Genova - perche le mafie oggi riescono a schermarsi e a mimetizzarsi e a essere presenti perché riciclano migliaia di euro. Oggi individuare il soggetto economico mafia non è più facile se non si svolgono indagini approfondite che possono durare anche anni. Quanto maggiore è il sistema di selezione tanto maggiore è la possibilità di escludere le mafie. Ecco perché l'allarme va condiviso e la selezione delle imprese deve essere il primo obiettivo della ricostruzione del ponte". Così il Procuratore nazionale antimafia e terrorismo Federico Cafiero De Raho rispondendo alle domande dei giornalisti sul decreto Genova alla presentazione delle serie tv Maxi Il grande processo alla Mafia nella sede della Rai.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata