Genova, Cantone: Ok speditezza ma senza regole chiare rischio ricorsi

Roma, 10 ott. (LaPresse) - "Apprezziamo l'esigenza di speditezza del decreto ma ci deve essere un quadro di regole chiare, c'è il rischio di impugnazioni e ricorsi". Lo afferma il presidende dell'Anac, Raffaele Cantone, in audizione presso le commissioni riunite Ambiente e Trasporti, alla Camera, sul decreto del governo per la città di Genova. E avvisa: "Il commissario dovrà darsi deroghe quasi in modo autonomo, serve una griglia di principi chiari".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata