Gasparri (Fi): Viadotto costruito da una controllata di Legacoop

Roma, 5 gen. (LaPresse) - "La Lega delle cooperative rosse dovrebbe fare una pubblica riflessione con scuse agli italiani per la lunga serie di inquietanti episodi che la vedono negativa protagonista della vita italiana. Coop rosse sono state coinvolte nella vicenda dell'Expo, a Roma le coop rosse di Buzzi, benedette dal ministro Poletti già presidente Legacoop, sono il fulcro di mafiacapitale. E chi ha costruito il viadotto crollato in Sicilia? Una coop controllata dalla potente Cmc, star della Legacoop". Lo scrive in una nota Maurizio Gasparri (Fi).

"La storia delle cooperative rosse protette da regole vantaggiose imposte da sempre dalla sinistra politica, è una storia piena di pagine oscure - continua il senatore -. In Sicilia l'ultima vergogna. Dove la prossima? Vanno avanti grazie agli 'amici'. Uno degli ultimi leader finanziati nella celebre cena di raccolta fondi, è stato Renzi. Se avessero speso in Sicilia i soldi dati al Pd forse la strada veniva meglio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata