Fs, Coltorti (M5S): No alle ripicche di Italia Viva sulle nomine

Milano, 6 nov. (LaPresse) - "Ha tutto il sapore di una vendetta politica. L'interrogazione parlamentare che i due deputati di Italia Viva, Luciano Nobili e Raffaella Paita, hanno annunciato nei giorni scorsi e che intendono depositare alla Camera dei deputati nei confronti della ministra dei Trasporti, Paola De Micheli, ha il chiaro obiettivo di alimentare una guerra di ripicche e poltrone in Ferrovie dello Stato. Il vero bersaglio di tutta questa vicenda è Gianfranco Battisti, attuale amministratore delegato generale del Gruppo di FS italiane, colpevole di essere stato scelto a ricoprire il suo ruolo dall'ex Ministro dei Trasporti del Movimento 5 Stelle Danilo Toninelli, mandando a casa il precedente amministratore delegato Renato Mazzoncini scelto da Renzi. In questo modo, Italia Viva non fa altro che rendere evidente le mere ambizioni di Renzi e dei renziani: avere gran voce nella grande partita per le nomine nelle partecipate con un peso specifico esageratamente superiore a quello espresso dai numeri di Italia Viva in parlamento". Così Mauro Coltorti (M5s), presidente della commissione Lavori pubblici del Senato. (Segue)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata