Friuli Venezia Giulia, Serracchiani presidente Regione con 39,39%

Trieste, 22 apr. (LaPresse) - Debora Serracchiani, sostenuta da Partito democratico, Cittadini per Debora Serracchiani presidente, Sinistra Ecologia e Libertà con Vendola, Slovenska Skupnost e Italia dei Valori Lista Di Pietro è stata eletta presidente del Friuli Venezia Giulia con 211.508 voti, pari al 39,39% dei voti validi (sezioni 1.374 su 1.374). I dati ufficiosi, diffusi dal servizio elettorale della Regione, attribuiscono a Renzo Tondo, appoggiato da Popolo della Libertà per Tondo presidente, Lega Nord, Partito Pensionati, Autonomia responsabile, Unione di Centro e La Destra, 209.441 voti, pari al 39%. A seguire a Saverio Galluccio, del Movimento 5 stelle, sono attribuiti voti 103.133 (19,21%) e a Franco Bandelli, di Un'altra Regione, 12.910 voti (2,40%). Le schede bianche sono state 5.935, le nulle 11.968, i voti contestati e non assegnati 461.

"Questa è una Regione - ha annunciato la Serracchiani - in cui le risorse sono state tagliate in modo feroce. Il mio primo gesto da presidente sarà andare a Roma per parlare col prossimo governo per rinegoziare il patto di stabilità". "Bisogna smettere - ha aggiunto - di rincorrere gli altri e credere che il centrosinistra è in grado di mettere un campo un progetto che può vincere".

Il Pd "esiste ed è vegeto, non sta benissimo ma si riprenderà presto", ha proseguito. "Voglio giocarmi una presenza forte dentro il Pd da un ruolo prestigioso e una posizione dentro le istituzioni", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata