Forza Italia, Tajani: "Governo che nasce dalla paura delle elezioni"

"Questo governo nasce dalla paura di andare alle elezioni. Nasce anche per dividere le tante poltrone che ci sono. Cinquecento. Sarà una bella lotta. Hanno cominciato con i sottosegretari a litigare per giorni, figuriamoci quando ci saranno gli altri incarichi da distribuire. Purtroppo l'Italia non è una torta; è un Paese che ha bisogno di affrontare i grandi problemi". Così il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, a margine di una conferenza stampa a Roma, critica il nuovo esecutivo giallorosso sostenuto da Pd e Movimento Cinque Stelle. L'ex presidente del Parlamento europeo è intervenuto anche sulla nomina di Paolo Gentiloni a Commissario agli Affari economici dell'Ue. "È stato un errore politico scegliere quel portafogli, perché il Commissario italiano sarà sottoposto al controllo di un vicepresidente e il mandato che ha ricevuto è quello di far rispettare il patto di stabilità. Farà da guardiano all'Italia".