Fornero: Stop a pubblicità che istigano al femminicidio

Roma, 29 mar. (LaPresse) - "In data 28 marzo ho immediatamente provveduto a chiedere all'Istituto per l'autodisciplina pubblicitaria il ritiro della pubblicità dello 'Straccio magico' visibile nei cartelloni affissi nelle strade della città di Napoli". Lo ha annunciato il ministro del Lavoro, con delega alle Pari opportunità, Elsa Fornero, dopo le polemiche scoppiate a causa della pubblicità di uno straccio, nella quale si vede un uomo seduto sul letto e, dietro di lui, una donna sdraiata ed esanime. "Elimina tutte le tracce" è lo slogan scelto per promuovere lo straccio.

"Pubblicità siffatte - ha spiegato Fornero - che prendono spunto dal drammatico fenomeno del femminicidio, oltre a svilire l'immagine della donna, istigano ad ingiustificati e gravissimi comportamenti violenti. L'attenzione per le donne ed i loro diritti passa anche attraverso una pubblicità corretta che non svilisca la loro dignità". La pubblicità, inoltre, propone anche una versione dei ruoli ribaltata: in un altro cartellone si vede, infatti, una donna seduta su una sedia e, dietro di lei, sdraiato a terra, un uomo. Lo slogan scelto è lo stesso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata