Formigoni, il Pg Lamanna: "Giusto il carcere, come accaduto per Tanzi"

Roberto Formigoni doveva rimanere in carcere, "come è accaduto a Callisto Tanzi". Lo chiarisce il sostituto procuratore Antonio Lamanna. "Nel caso di un ultra 70enne è possibile concedere i domiciliari, ma non obbligatorio, non è motivo di sospensione dell'ordine di esecuzione perché la pena è superiore a 4 anni". Per l'ex governatore della Regione Lombardia è arrivata infatti la condanna definitiva a 5 anni e 10 mesi per corruzione nel caso Maugeri. La difesa aveva chiesto che gli venissero concessi i domiciliari. I giudici si sono riservati di decidere nei prossimi giorni se Formigoni potrà lasciare o meno il carcere di Bollate.