Fontana: "Chiarito tutto con i pm. Sereno? No di più"

L'interrogatorio davanti ai pm che stanno indagando sulla vicenda del presunto maxi giro di corruzione in Lombardia "è andato bene nel senso che ho spiegato tutta la mia posizione e chiarite tutte le posizioni". Lo ha detto il governatore della Lombardia Attilio Fontana al termine dell'interrogatorio, durato circa tre ore, in Tribunale a Milano, sentito dai titolari dell'inchiesta su un presunto giro di corruzione in Lombardia e Piemonte. "Ho dato le risposte alle domande che mi sono state poste e ho chiarito la mia posizione", ha aggiunto Fontana, che è indagato per abuso d'ufficio per un incarico affidato al suo collaboratore di studio, l'avvocato Luca Marsico, scelto tra oltre 60 candidati. "Ho risposto a tutto, ho chiarito tutto", ha precisato Fontana riguardo ai suoi rapporti con gli imprenditori coinvolti. "Se sono sereno? Di più", ha aggiunto Fontana spiegando che i dettagli della sua difesa per la collaborazione di Marsico si potranno chiedere "ai magistrati. Io - ha aggiunto - ho chiarito tutto ai magistrati".