Fondi Lega, Cassazione: Prescritta truffa per Bossi e Belsito, sì confisca 49 mln

Milano, 6 ago. (LaPresse) - La Corte di Cassazione ha dichiarato prescritto il reato di truffa ai danni dello Stato contestato a Umberto Bossi e all'ex tesoriere del Carroccio Francesco Belsito. Lo riferiscono i legali di Bossi dopo la lettura del dispositivo. Il Senatùr e l'ex tesoriere del Carroccio il 26 novembre scorso erano stati condannati rispettivamente a e 10 mesi e 3 anni e 9 mesi per la vicenda dei fondi per i contributi elettorali non dovuti versati al Carroccio dal 2008 al 2010. Belsito è ritenuto invece responsabili di appropriazione indebita e spetterà alla Corte d'Appello rideterminare la pena. Confermata, infine, la confisca dei 49 milioni di euro al partito.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata