Flat tax, Di Maio: Nessuna divisione con la Lega, è nel contratto

Milano, 19 mar. (LaPresse) - La Flat tax "non ci divide, è nel contratto". Così il vicepremier e capo politico del M5S, Luigi Di Maio, ospite di 'Pomeriggio 5', la trasmissione condotta da Barbara D'Urso, su Canale 5. "Non è in discussione l'abbassamento delle tasse, che si chiami flat tax o in altro modo - prosegue -. Se non abbasseremo le tasse non sarò mai soddisfatto dell'operato di questo governo". Dunque "questo, in previsione del Def e della legge di Bilancio, deve essere un anno in cui abbasseremo le tasse per le famiglie e le imprese, ma dicendo la verità, perciò ho detto facciamo bene le stime", sottolinea il ministro del Lavoro. Che aggiunge: "Sarò io garante del fatto che questo governo dovrà abbassare le tasse e non voglio che provino a dividerci sul tema, perché il M5S vuole portarlo a casa". Sulla polemica a distanza sulle risorse necessarie tra i ministri Giovanni Tria e Matteo Salvini, Di Maio dice ancora: "Il tema non sono i miliardi, ma migliorare la vita degli italiani. I soldi si troveranno. Quindi - conclude - smentisco che ci siano diverbi e divisioni sull'abbassamento delle tasse, perché questo risultato lo voglio portare a casa io per primo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata