Firenze, da domani festa dell'Unità: in forse presenza Renzi

Firenze, 21 ago. (LaPresse) - Non è in programma, alla festa del Partito democratico che prenderà il via domani a Firenze, la presenza del premier Matteo Renzi, anche se non è escluso che l'ex sindaco faccia un blitz annunciandolo solo all'ultimo momento. A spiegare l'assenza di Renzi è stato il segretario provinciale del Pd Fabio Incatasciato, che ha presentato oggi la festa dell'Unità, come tornerà a chiamarsi la kermesse per segnare la vicinanza al quotidiano uscito da qualche settimana dalle edicole. "Renzi fa il presidente del Consiglio - ha detto il segretario - lo aspettiamo ma era difficile inserirlo nel programma".

Alla festa fiorentina arriveranno molti esponenti del governo, fra cui i ministri Poletti, Pinotti, Orlando, Martina e Boschi, che chiuderà la kermesse il 14 settembre. Previsti anche numerosi sottosegretari, fra cui quello alla Presidenza del consiglio Luca Lotti. La festa, nella quale saranno impegnati circa 250 volontari al giorno, costerà complessivamente 300mila euro. Al parco delle Cascine che la ospiterà sarà anche allestita una mostra iconografica con 20 foto storiche delle feste dell'Unità che si sono svolte nel parco dal 1974 al 1989, tratte dall'archivio dell'istituto Gramsci.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata