Financial Times: Monti non è l'uomo giusto per l'Italia

Roma, 21 gen. (LaPresse) - "Monti non è l'uomo giusto per guidare l'Italia". E' senza appello il giudizio del Financial Times sul premier uscente Mario Monti. "Come primo ministro - scrive il quotidiano finanziario britannico - Monti ha promesso riforme che hanno finito per fare aumentare le tasse. Il suo governo ha provato a introdurre modeste riforme strutturali ma sono state annacquate da insignificanza macroeconomica".

"Avendo iniziato come un leader di un governo tecnico - continua - è emerso come un politico difficile. La sua narrazione è stata quella di aver salvato l'Italia dal baratro, o da Silvio Berlusconi, il suo predecessore. Il calo dei rendimenti dei titoli di Stato ha giocato nella sua narrativa ma la maggior parte degli italiani sa che questo si deve a un altro Mario, Draghi, il presidente della Banca centrale europea".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata