Fi, Toti: Stop a chi mangia e sputa nel piatto

Roma, 4 apr. (LaPresse) - "In questi giorni c'è chi preferisce critiche ingenerose all'interesse del partito. Per questo Berlusconi ha pronunciato un richiamo di assoluto buon senso. Tanti dirigenti appena perso il potere dato dallo scettro assoluto sputano nel piatto in cui hanno mangiato a lungo". Così Giovanni Toti (Fi), consigliere politico di Berlusconi e candidato del centrodestra per la Regione Liguria, in un'intervista a Repubblica. Alla domanda se Berlusconi si riferisse a Fitto e Romani, Toti spiega che vede "significative differenze tra i due. Romani ha dato un contributo costruttivo al dibattito interno, con uno spirito positivo. Altri invece per un po' di visibilità hanno preferito pronunciare attacchi ingenerosi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata