Fassina a Renzi: Problema non è fare un governo quale che sia

Roma, 4 apr. (LaPresse) - "Il problema non è fare un governo quale che sia, perché questo avremmo potuto farlo due ore dopo la chiusura delle urne. Il problema è avere un governo di cambiamento all'altezza delle sfide che l'Italia ha davanti sul terreno della politica e dell'economia". Così il responsabile economico del Pd, Stefano Fassina, in una intervista a Repubblica, rispondendo al collega di partito e sindaco di Firenze Matteo Renzi. Per Fassina "se avessimo voluto un governo a prescindere avremmo raccolto l'offerta interessata del Pdl: Bersani a questo punto sarebbe già a palazzo Chigi". Ma Bersani "insiste - continua - perché è l'unica strada che può dare al Paese il cambiamento di cui ha bisogno. Le altre strade avrebbero una capacità minimale di misurarsi coi problemi".

Quando alla possibilità di un governo di scopo, Fassina sottolina: "Il Pdl stesso si è detto disponibile solo a un governo politico, escludendo governi tecnici. Se andiamo oltre le battute, emergono difficoltà vere". Per quanto riguarda le parole pronunciate ieri da Renzi a Firenze, "è irrispettoso - sottolinea Fassina - nei confronti del presidente della Repubblica parlare di perdite di tempo: Napolitano ha cercato soluzioni e ha trovato difficoltà vere per fare un governo di cambiamento. Nè bersani, nè gli altri leader dei partiti in Parlamento perdono tempo. Si cerca una soluzione a un problema".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata