Expo, Maroni: Ambizione è fare di Milano la capitale d'Europa

Monza, 7 lug. (LaPresse) - L'"ambizione" del governatore lombardo Roberto Maroni è di "fare di Milano la capitale d'Europa", grazie ad Expo 2015. Lo ha detto in un passaggio del suo intervento dal palco della Villa Reale di Monza.

"Sono felice e onorato che a due anni da Expo ci siamo ritrovati tutti in questa Villa Reale, splendida opera del Piermarini, nascosta dai ponteggi del cantiere allestito per la sua ristrutturazione - ha aggiunto Maroni - anche per questa ragione ho scelto questo posto per l'appuntamento odierno: perché Expo 2015 è un 'grande cantiere'. E questa villa che abbiamo eletto a sede rappresentanza dell'esposizione universale è un pò la metafora del grande lavoro che ci attende: colmare alcuni ritardi accumulati e completare lavoro i lavori entro i tempi previsti".

Il governatore della Lombardia ha voluto rivolgere un ringraziamento particolare al Capo dello Stato Giorgio Napolitano che ha ricordato "con la sua adesione immediata a questa iniziativa, l'ha resa possibile". "Oggi ci sono qui tutti i livelli di governo del territorio. Questa forte intesa fra le istituzioni che oggi qui è rappresentata e si rafforza - ha proseguito Maroni - sarà la marcia in più che serviva per imprimere alla macchina Expo la necessaria accelerazione".

"Con la nomina del commissario unico, largamente condivisa fra Comune, Regione e Governo, abbiamo fatto un passo in avanti decisivo per assicurare la realizzazione della nostra esposizione in tempi certi e nel rispetto degli impegni assunti con il Bie e con tutti i Paesi partecipanti", ha concluso Maroni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata