Ex ministro Mauro: Ora donne a scuola a Kabul. Strada: Ma vaffa...

Roma, 28 mar. (LaPresse) - Scontro tra il fondatore di Emergency Gino Strada e l'ex ministro della Difesa Mario Mauro a 'Servizio Pubblico' su La7. L'Italia dovrebbe uscire dalla Nato, le decisioni spettano all'Onu, dice il primo. La Nato serve per situazioni come l'Afghanistan, ribatte l'altro. E il dibattito si infiamma.

"Per me l'Afghanistan - sostiene Mauro - è un intervento legittimato anche grazie alle Nazioni unite". "Avete votato - risponde Strada - il 7 novembbre 2001. Che risoluzione c'è stata prima? Nessuna. E' stato un atto di servilismo rispetto agli Stati Uniti".

E i toni subito si alzano: "In Afghanistan - attacca il chirurgo - lei al massimo avrà visto le basi militari. Dove cazzo è stato in Afghanistan?". "Ma dove cazzo stai tu, che sei un fantasma?". "Io ho vissuto sette anni in Afhganistan, lei quanto c'è stato?".

Ancora: "In Afghanistan c'erano 800mila studenti tutti maschi perché i talebani non li facevano studiare, oggi ci sono nome milioni di studenti, il 40% sono donne". "Ma vada a leggersi qualche libro, ce ne sono anche di economici ormai".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata