Ex aree Falck, Maroni: Fa paura pensare che si tratti di un sistema

Torino, 2 set. (LaPresse) - "Sul caso di Sesto Giovanni sono rimasto sconvolto e lo sarei se fosse vera anche solo la metà delle cose. Se fosse vero quanto emerso si tratterebbe non di uno che ruba, ma di un sistema che vede coinvolto un partito e le istituzioni". Lo ha detto il ministro dell'interno Roberto Maroni alla festa della Lega a Torino sul caso Penati. "Voglio ancora pensare - ha aggiunto - che si tratti di un caso personale perché la vicenda mi spaventa, mi fa paura pensare che sia coinvolto un partito. Sia Lega che Pdl pensano che non sia preferibile un'opposizone debole ma che l'opposizione deve essere seria e fare proposte".

"Un'opposizione che non c'è - ha concluso - non è una buona cosa, queste vicende creano molto disagio". "Come dice Bossi i cavalli per correre devono essere magri - ha ancora aggiunto - e come dice Bossi i politici devono fare politica e gli affaristi gli affaristi. Politica e istituzioni devono stare lontani dagli affaristi. Ho tanta gente che viene a incontrarmi al ministero, se riguarda il mio ministero li accolgo, se no li faccio venire alla presenza di testimoni e se mi accorgo che c'è qualcosa, dico loro 'prego si accomodi'".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata