Europee, il profilo dei candidati capilista di Scelta europea

Roma, 22 mag. (LaPresse) - Due avvocati, due economisti e una docente universitaria. Sono questi i profili dei candidati capilista per le cinque circoscrizioni (Nord ovest, Nord est, Centro, Sud e Isole) di Scelta europea, la coalizione che riunisce sotto lo stesso simbolo Scelta civica, Fare per fermare il declino e Centro democratico. I tre partiti sostengono l'ex premier belga Guy Verhofstadt come presidente della Commissione europea.

GIANLUCA SUSTA (Circoscrizione Nord-Ovest). Gianluca Susta, 58 anni, è nato a Biella e ha iniziato la carriera politica come consigliere comunale della sua città, per poi diventare sindaco, dal 1992 al 2004. A partire dallo stesso anno ha guidato il Consiglio provinciale di Biella e poi è stato vicepresidente della Giunta regionale del Piemonte. Studi classici e laurea in giurisprudenza, Susta è nato politicamente con la Democrazia cristiana, ha proseguito nel Partito popolare italiano, poi ne La Margherita e negli ultimi due anni è approdato a Scelta civica. Nel 2013, infatti, si è candidato al Senato nella coalizione 'Con Monti per l'Italia' ed è stato eletto. Non è la prima esperienza in Europa. Già nel 2004 si era candidato nella lista 'Uniti nell'Ulivo' in quota Margherita ma non era stato eletto. Era poi subentrato a Pierluigi Bersani all'europarlamento quando l'ex segretario dem era diventato ministro e ha conservato il posto in Ue con le elezioni del 2009.

MICHELE BOLDRIN (Circoscrizione Nord-Est). Michele Boldrin, 58 anni, è nato a Padova. Economista, il suo primo incarico politico è nella segreteria provinciale veneziana dei giovani comunisti italiani. Poi Boldrin si è dedicato alla carriera accademica: ha lavorato all'Università di Chicago, all'Ucla, alla J.L. Kellogg Graduate School of Management, all'Università Carlos III di Madrid e all'Università del Minnesota. Dall'autunno del 2006 lavora presso la facoltà di Economia della Washington University in St. Louis. Nel 2013 ha fondato, con Luigi Zingales, Oscar Giannino e altri, il movimento 'Fermare il declino' da cui poi nasce il partito 'Fare per Fermare il Declino' che si è presentato alle elezioni politiche italiane del febbraio 2013. Il 12 maggio 2013, durante il congresso nazionale del partito, è stato eletto leader di Fid.

STEFANIA GIANNINI (Circoscrizione Centro). Stefania Giannini, 54 anni, è nata a Lucca ed è l'attuale ministro dell'Istruzione. Professoressa ordinaria di Glottologia e Linguistica, rettrice dell'Università per stranieri di Perugia dal 2004 al 2013, è senatrice e coordinatrice politica di Scelta Civica. Dal 2006 è membro del Comitato di presidenza della conferenza dei rettori delle università italiane. La sua carriera politica inizia con la candidatura in Toscana nella lista Con Monti per l'Italia alle elezioni del 24 e 25 febbraio per il Senato. Il 16 novembre dello stesso anno, l'Assemblea di Scelta Civica l'ha votata segretaria e coordinatrice politica del partito. Il 22 febbraio 2014 è stata nominata ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca del governo Renzi.

BRUNO TABACCI (Circoscrizione Sud). Bruno Tabacci, 68 anni, è nato a Quistello, in provincia di Mantova. Laureato in Economia e Commercio, nella prima metà degli anni ottanta ha diretto l'ufficio studi del ministero dell'Industria e, in seguito, la segreteria tecnica del ministero del Tesoro. Deputato per la Democrazia cristiana fino al '94, è stato presidente della Regione Lombardia nel periodo 1987-1989 ed è stato relatore della Legge finanziaria 1994 del governo Ciampi. Dopo l'esperienza con la Dc è stato consigliere in varie aziende publbiche e nel 2001 è stato rieletto deputato, dopo aver aderito all'Udc, per la Casa delle Libertà. Poi il passaggio al centro sinistra con la candidatura, nel 2012, alle primarie del Pd. Nello stesso anno ha fondato un nuovo partito di cui è presidente: Centro Democratico. E' la sua prima candidatura alle europee.

ANNA MARIA BUSIA (Circoscrizione Isole). Anna Maria Busia, 51 anni, è nata a Nuoro ed è laureata in giurisprudenza. E' capolista e unica candidata sarda alle elezioni europee del 25 maggio per la lista Scelta europea nella circoscrizione Isole. E' consigliera regionale di Centro democratico, incarico che ricopre da marzo 2014. Busia, che prima di scendere in politica ha esercitato la professione di avvocato penalista, è responsabile nazionale per la Giustizia del partito di Tabacci.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata