Europee, dalla tv alla politica: Gardini unica donna capolista di FI

Roma, 21 mag. (LaPresse) - Elisabetta Gardini, classe 1956, nata a Padova, dopo una lunga carriera televisiva e teatrale, lascia il mondo dello spettacolo e fa la sua discesa nel campo politica nel 2004 candidandosi alle Europee con il partito di Silvio Berlusconi. In sole quattro settimane di campagna elettorale raccoglie 34.000 preferenze tanto da convincere il leader azzurro a nominarla portavoce nazionale di Forza Italia. Alle Regionali del 2005 Gardini viene eletta consigliere regionale in Veneto, entrando nella commissione Cultura. Alle elezioni politiche del 2006 invece viene eletta alla Camera.

Dal 2008 l'ex conduttrice ricopre l'incarico di europarlamentare, subentrata come prima dei non eletti di Forza Italia al seggio lasciato libero a Strasburgo da Renato Brunetta, dimessosi per incompatibilità con l'incarico ministeriale. Nel 2009 Gardini viene rieletta a Bruxelles nella lista del Pdl. Quella di quest'anno è infatti la seconda volta che la bella Elisabetta Gardini viene candidata come capolista da Forza Italia nella Circoscrizione Italia Nord-orientale (che raccoglie i 14 collegi elettorali dell'Emilia Romagna, del Friuli-Venezia Giulia, del Trentino-Alto Adige e del Veneto).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata