Eterologa, Viale (Radicali): Bisogna dire alle donne di non illudersi

Torino, 16 set. (LaPresse) - "Visto il clima bisogna dire alle donne di non illudersi, di mettersi in lista nei centri pubblici e privati, ma di non interrompere le procedure verso l'estero". Lo afferma Silvio Viale, ginecologo ed esponente radicale. "E' certamente positivo - aggiunge - che tutte le Regioni abbiano sottoscritto un documento verso l'eterologa, ma si tratta solo di intenzioni con scarsa volontà di superare davvero gli ostacoli. Anche se alcuni centri privati faranno tutto il possibile, come spero anche alcuni centri pubblici, è ben difficile che si riesca a dare risposte a tutte le richieste e l'applicazione pratica rischia di rimanere poco più che simbolica".

Per Viale "la questione non è il pagamento, che riguarderà la maggior parte delle donne in tutte le regioni, con poche annunciate eccezioni, ma la possibilità concreta di effettuare il trattamento con donazione di gameti. Per questo, bisogna dire alle donne di mettersi in lista, ma di non illudersi, perché solo poche fortunate potranno avere l'eterologa in Italia, gratis, con ticket, pagando meno della metà o tariffe simili a quelle praticate all'estero".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata