Eterologa, Rizzoli (Fi): Regna confusione,cittadini aspettano risposte

Roma, 12 ago. (LaPresse) - "Sul tema della fecondazione eterologa regna ancora grande confusione tra i protagonisti della politica italiana". Ad affermarlo, in una nota, è la responsabile Sanità di Forza Italia, Melania Rizzoli. "Il coordinatore del Ncd Quagliariello oggi parla di una tecnica bocciata dai cittadini italiani e invoca una legge per evitare la deregulation, il far west e il mercato di interessi economici, denunciando proclami ideologici e invocando una posizione chiara in proposito da parte della maggioranza di Governo, senza però specificare la sua", aggiunge Rizzoli.

"Il presidente della Conferenza delle Regioni Chiamparino - prosegue - ieri ha dichiarato che non è in discussione la legge attuale, legittimata dalla sentenza della Corte Costituzionale ormai da 4 mesi, ma solo le modalità e le condizioni economiche della sua applicazione, che promette saranno discusse al rientro dalle ferie del ministro competente".

"La presidente del Friuli-Venezia Giulia Serracchiani - sottolinea Rizzoli - oggi sollecita tempi brevi per un dialogo tra Regioni e Governo per aggiornare e uniformare a livello nazionale le famose e mai lette linee guida conservate al ministero della Salute, aggiungendo che sulla applicazione della fecondazione eterologa non c'è alcun vuoto normativo".

"La confusione - conclude Rizzoli - regna sovrana e le diverse posizioni disorientano chi le legge: intanto migliaia di embrioni congelati in azoto liquido e centinaia di aspiranti genitori, tutti italiani, aspettano pazientemente il mese di settembre nella speranza di conoscere da questo governo il loro destino".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata