Eternit, Marino telefona a sindaco Casale: Appello stop prescrizione

Roma, 21 nov. (LaPresse) - "Ho chiamato il sindaco di Casale Monferrato Concetta Palazzetti per portarle l'abbraccio della capitale". Così in una nota il sindaco di Roma, Ignazio Marino. "Sono vicino ai cittadini e alle loro famiglie, che ho conosciuto e visitato molte volte - ha aggiunto - e che mi hanno raccontato storie terribili di dolore ma anche di grande coraggio". "Da medico - h proseguito - conosco il dolore e la sofferenza della morte causata da un tumore letale come il mesotelioma, una malattia subdola come è subdolo l'amianto: dal momento dell'esposizione alle sue fibre al tempo in cui si manifesta la patologia possono passare da 20 a 40 anni".

"Per questi motivi - ha sottolineato Marino - credo davvero che i reati ambientali, e in particolare il disastro ambientale, non debbano essere soggetti a prescrizione. Così io e il sindaco Palazzetti abbiamo deciso di preparare un appello, da sottoporre agli altri sindaci dell'Anci, per spingere il Parlamento a modificare la disciplina in materia, eliminando la prescrizione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata