Esposito, Berlusconi: Morte ci sgomenta, storia inaccettabile

Roma, 25 giu. (LaPresse) - "La morte di Ciro Esposito ci addolora e ci sgomenta. Il calcio è la metafora della vita e tutto ciò che si genera intorno al calcio dovrebbe essere positivo ed educativo. Davvero non si può arrivare a credere che dal calcio possano derivare situazioni e comportamenti come quelli che hanno causato il ferimento mortale di un ragazzo". Lo dichiara il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi. "Una storia davvero tragica, inconcepibile, inaccettabile - aggiunge Berlusconi -. Le parole non bastano a dare la misura del nostro sconforto. Da padre sento anch'io il dolore del papà e della mamma di Ciro. Vi sono vicino, soffro con voi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata