Erika Stefani, l'avvocatessa vicentina alle Regioni
E' nata a Valdagno, alla seconda legislatura. E' vicesindaco di Trissino

Erika Stefani è la nuova ministra per gli Affari regionali e le autonomie. Da sempre leghista, è nata a Valdagno, Vicenza, il 18 luglio 1971. Avvocatessa, entra in politica alle amministrative del 1999 come consigliere del comune di Trissino. Nel 2009 viene eletta consigliere comunale nel comune di Trissino, di cui diventa vicesindaco Assessore all'Urbanistica ed edilizia privata del Comune di Trissino (VI) Eletta al parlamento Italiano come senatrice della Repubblica nel 2013. Vicepresidente del gruppo LN-Aut dal 15 luglio 2014 Membro della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari, Membro della 2ª Commissione permanente (Giustizia), Membro della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio, nonché su ogni forma di violenza di genere, membro del Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa, membro della Commissione parlamentare per l'infanzia e l'adolescenza membro della Commissione parlamentare di inchiesta sul rapimento e sulla morte di Aldo Moro. È stata rieletta al Senato in occasione delle elezioni politiche del 2018 nel collegio uninominale di Vicenza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata