Epifani: Norme su controllo a distanza mi piacciono poco

Milano, 4 set. (LaPresse) - "Alcune cose mi piacciono di più, altre di meno". Così Guglielmo Epifani, ex leader della Cgil ed ex segretario Pd, commenta i decreti esecutivi del Jobs act approvati oggi. Epifani promuove a pieni voti l'abolizione delle dimissioni in bianco, "che erano una offesa alle donne, colpite nella loro dignità profonda". Si dice invece "più critico sui controlli a distanza, con tablet o cellulari: si potevano trovare forme più di garanzia".

Altre perplessità, posto che "è stata ampliata la platea degli aventi diritto", Epifani le esprime sulla durata degli ammortizzatori sociali. "Nel mondo del lavoro e dell'impresa - sottolinea - bisogna stare attenti a mantenere gli equilibri". E a non approfondire i solchi delle differenze e dei dualismi, in primis quello tra Nord e Sud. "Al Nord - ricorda Epifani - il reddito medio di un lavoratore è rimasto in linea con quello pre crisi, al Sud è sceso del 25 per cento".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata