Enzo Moavero Milanesi, agli Esteri il prof europeista ministro con Monti
È stato Ministro per gli Affari Europei, nei Governi Monti e Letta

Enzo Moavero Milanesi, nuovo ministro degli Esteri, è nato a Roma il 17 agosto 1954 . Laureato in Giurisprudenza, all'Università La Sapienza (Roma); tesi in Diritto Commerciale. Attualmente, Direttore della School of Law dell'Università LUISS, Guido Carli e professore di Diritto dell'Unione Europea nella medesima università; professore al Collège d'Europe di Bruges.

È stato Ministro per gli Affari Europei, nei Governi Monti e Letta. In particolare: ha rappresentato l'Italia al Consiglio dell'Ue (formazioni: 'Affari Generali' e 'Competitività'), nonché il Presidente del Consiglio a tutte le riunioni preparatorie del Consiglio Europeo; ha presentato al Parlamento italiano i disegni di legge per il recepimento delle normative UE e presieduto il Comitato Interministeriale per gli Affari Europei CIAE). Ha fatto parte della Corte di Giustizia dell'Unione Europea (Lussemburgo), quale Presidente di Sezione e giudice del Tribunale dell'Unione Europea. Ha lavorato per venti anni alla Commissione Europea, a Bruxelles, dove ha ricoperto svariate funzioni.

Fa parte del: Consiglio Scientifico dell'Istituto dell'Enciclopedia Italiana (Treccani); Consiglio Direttivo della Società Italiana per l'Organizzazione Internazionale (SIOI); Consiglio scientifico del Global Competition Law Centre (GCLC). Sposato, ha tre figli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata